Partecipanti Istituzionali

Dipartimento Per il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Dipartimento Terra Ambiente partecipano al Progetto i seguenti Istituti:

CNR-IAMC: Istituto per l’Ambiente Marino Costiero logo_IAMC

L’Istituto raggruppa sezioni che tradizionalmente si occupano di tematiche inerenti l’ambiente marino, con particolare riguardo agli aspetti geologici, chimici, fisici e biologici. A queste ricerche, che hanno caratteri anche di applicazione incluse le tematiche tecnologiche, si associa l’attività di formazione. Le aree di interesse previste dal decreto istitutivo sono: geologia e geofisica marina, morfobatrimetria, stratigrafia e assetto tettonico dei fondi marini, risorse e rischi, paleoclima, biodiversità degli ecosistemi marini e cicli biogeochimici, risorse biologiche, oceanografia operativa, previsioni delle future condizioni dell’ecosistema marino, ecologia degli ecosistemi costieri.

CNR-IBAF: Istituto di Biologia Agro-ambientale e Forestale droppedImage

L’Istituto svolge ricerche di base e applicate nei seguenti settori: studio delle interazioni tra le specie vegetali e l’ambiente, studio degli effetti degli interventi antropici sugli equilibri ecologici, studio dei processi e dei meccanismi biologici ed evolutivi nei vegetali in relazione all’ambiente, meccanismi eco-fisiologici e produttività delle piante agrarie e forestali. L’attività dell’Istituto si riferisce alla tematica relativa alle interazioni pianta-ambiente sia in termini di singoli individui che di popolazioni e comunità vegetali, naturali o coltivate. Gli aspetti scientifici di base si devono poi raccordare con la sperimentazione di tipo applicativo per contribuire alla risoluzione dei grandi problemi di natura ambientale e produttiva che ci sono di fronte, soprattutto in ambiente mediterraneo.

droppedImageCNR-ICAR: Istituto di Calcolo e Reti ad alte prestazioni

L’Istituto ha come obiettivo primario quello di studiare e progettare soluzioni innovative in termini di ricerca, trasferimento tecnologico ed alta formazione nell’area dei sistemi di elaborazione ad alte prestazioni (griglie computazionali e di conoscenza, sistemi di calcolo paralleli e distribuiti, ambienti e tecnologie avanzate per Internet) e dei sistemi intelligenti e a funzionalità complessa (gestione di grandi depositi e flussi di dati, rappresentazione e scoperta di conoscenza, sistemi percettivi per la robotica, sistemi multi-agenti intelligenti, sistemi multimediali, calcolo scientifico). Il contributo scientifico dell’Istituto si sviluppa in aree di ricerca di significativa importanza per lo sviluppo dell’economia e della società.

CNR-IIA: Istituto sull’Inquinamento AtmosfericodroppedImage

L’Istituto svolge attività di ricerca inerenti all’inquinamento ambientale, con particolare attenzione a quelle legate all’inquinamento atmosferico. Sono promosse attività di ricerca sulle nuove tecnologie per le misurazioni di inquinanti in atmosfera, ma anche in ambienti indoor. L’Istituto gestisce progetti europei e partecipa a programmi internazionali (POLARNET, LARA).

CNR-IREA: Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente

L’Istituto ha per missione lo sviluppo di metodologie e tecnologie per l’acquisizione, l’elaborazione, la fusione e l’interpretazione droppedImagedi immagini e dati ottenuti dai sensori di tipo elettromagnetico operanti da satellite, aereo e in situ, finalizzate al monitoraggio dell’ambiente e del territorio, alla diagnostica non invasiva ed alla valutazione del rischio elettromagnetico. L’Istituto ha consolidate competenze nei settori del telerilevamento a microonde ed ottico, della diagnostica in situ dell’ambiente e del territorio, coniugate a quelle biologiche per la valutazione del rischio dell’esposizione ai campi elettromagnetici, ma anche delle loro possibili applicazioni in ambito medico.

CNR-ISAC: Istituto di Scienze dell‘Atmosfera e del Clima droppedImage

Competenze di eccellenza internazionale nella misura dei parametri atmosferici e di qualità dell’aria in regioni remote, nella conduzione di campagne di misura, nello sviluppo di tecnologie innovative di misura e trasmissione dei dati, nell’analisi dei dati, nella simulazione numerica del clima globale e del clima in aree montane, nelle tecniche di downscaling e nell’analisi degli impatti dei cambiamenti climatici sull’ambiente montano.

CNR-ISAFOM: Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo .droppedImage

L’attività di ricerca dell’ISAFOM è orientata ad approfondire ed ampliare le attività di studio ed analisi dei processi fisici, chimici e biologici che determinano il funzionamento e la dinamica degli ecosistemi agrari e forestali per sviluppare soluzioni tecniche per il miglioramento dei processi produttivi, della qualità totale dei prodotti, della salvaguardia dell’ambiente e per esaltare la funzionalità dei boschi.



Seleziona questo link per accedere all’elenco degli obiettivi realizzativi

Email This Page
Print Friendly