Monte Curcio – Osservatorio Climatico Ambientale

Regione: CALABRIA

Posizione: Lat: 39°2N, Long: 16°2E, 1763 m asl

Descrizione del sito di misura

Originariamente sita in comune di Longobucco (a 1379 m slm), a seguito di un’analisi di rappresentatività e di un sopralluogo eseguito nell’ambito di I-AMICA, il nuovo sito di potenziamento per l’implementazione dell’Osservatorio Climatico Ambientale in alta quota del CNR-IIA, è situato sulla vetta di Monte Curcio, nella Sila Grande ( nel Comune di Spezzano della Sila). Grazie alla sua quota, il sito di misura presenta un orizzonte libero a 360 gradi, in grado di garantire un’elevata rappresentatività spaziale delle misure che verranno eseguite

L'Osservatorio Climatico-Ambientale di Monte Curcio è posizionato nella stazione di arrivo della ex-seggiovia degli impianti di risalita del comprensorio sciistico di Monte Curcio (Fig. MC-1). Lo spazio sottostante la cabina, rifinito in cemento industriale, è recintato e l'accesso è permesso al solo personale CNR-IIA. La struttura ha una superficie di circa 25 mq.

Durante tutto l’anno, l’accesso sarà garantito da un’ovovia, la cui stazione di arrivo è distante circa 200 metri dal sito di Potenziamento; dalle piste da sci del comprensorio, tramite l'utilizzo di gatti delle nevi o motoslitte; da strade rurali, nel solo periodo primavera – estate.

I lavori di adeguamento e potenziamento promuovono presso la struttura: connessione internet, tramite rete satellitare bidirezionale; impianti di servizio (distribuzione gas, impianto elettrico, impianto di condizionamento/riscaldamento); impianto elettrico collegato alla rete di distribuzione nazionale; sistema di videosorveglianza; webcam.

 

Figura MC-1: Vista esterna della stazione d’arrivo della vecchia seggiovia di Monte Curcio, ove sarà implementato l’Osservatorio Climatico -Ambientale

 

 

 

Studio della circolazione atmosferica:

Allo scopo di avere una descrizione preliminare della circolazione atmosferica presso il nuovo sito di Monte Curcio, è stato utilizzato il modello di retro-traiettorie HYSPLIT basandosi su dati meteorologici NCEP-GDAS, per il periodo 2006 – 2011. A tale scopo, per il sito di Monte Curcio e per l’intero periodo di analisi, sono state generate retro-traiettorie per descrivere il trasporto di masse d’aria su una scala temporale di 5 giorni. Nella Figura MC-2 è visualizzato il campo di frequenza di tutte le traiettorie calcolate, per avere una stima della provenienza delle masse d’aria in grado di influenzare le misure di composizione dell’atmosfera presso questo sito di misura.

 

Figura MC-2: Campo di frequenza delle retrotraiettorie calcolate per Monte Curcio nel periodo 2006 – 2011. La scala  colorimetrica indica i valori di frequenza (%) dell’occorrenza di traiettorie su una griglia 1°´1°

 

 

 

 

Riferimenti bibliografici:

Draxler, R.R., and G.D. Hess, 1997: Description of the HYSPLIT_4 modeling system. NOAA Tech. Memo. ERL ARL-224, NOAA Air Resources Laboratory, Silver Spring, MD, 24 pp.

Email This Page
Print Friendly